Sanzioni relative alla gestione illecita degli investimenti: tutte le novità

Posted on by

Decree 50 Vietnam Investment finesA cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

La recente elezione del primo ministro Nguyen Xuan Phuc ha dato nuova linfa al processo di aggiornamento legislativo. Siglato il 1 giugno 2016 ed effettivo dal 15 luglio 2016, il “Decreto 50” è ora un documento di fondamentale importanza per gli investitori. Il decreto regolamenta l’amministrazione di progetti pubblici di investimento, gli investimenti in Vietnam da parte di investitori locali o stranieri e le gare d’appalto. In ambito più tecnico, il decreto fa anche luce sul processo di  costituzione societaria in base ai diversi modelli di business.

Il Decreto 50 appare come uno sforzo per migliorare la struttura legale e l’apparato burocratico del Paese, così da renderlo ancora più attraente agli occhi degli investitori stranieri. Nonostante i precedenti successi nel richiamare investimenti diretti stranieri, la debole struttura legale del Vietnam e la macchinosa burocrazia, insieme ad una serie di altri fattori, hanno sempre costituito un limite al miglioramento del clima imprenditoriale. Questo decreto sembra un tentativo per migliorare la trasparenza nella registrazione societaria e nei processi operativi, attraverso la delineazione delle possibili fattispecie di violazione, delle corrispettive contravvenzioni e delle azioni correttive.

Si noti che la maggior parte delle sanzioni prevede una pena pecuniaria ed una serie di parametri obbligatori cui adeguarsi. In ogni caso, gli individui saranno soggetti a sanzioni pari alla metà del tasso che sarebbe applicato ad una società colta in violazione della medesima norma.

Professional Service_CB icons_2015Servizi Correlati: Dezan Shira & Associates’ Corporate Establishment Services

Violazioni relative all’utilizzo di fondi pubblici

Il Decreto 50 prevede sanzioni per l’utilizzo improprio dei fondi governativi erogati per il finanziamento di una qualsiasi fase progettuale, dalla pianificazione alla realizzazione. Durante la fase embrionale di un progetto è prevista una sanzione compresa tra VND 1 milione (pari a circa USD 45) a VND 20 milioni (pari a circa USD 897) per gli investitori che non rispettano adeguate procedure, comprendendo in questa definizione la creazione di linee guida per l’investimento, di una relazione di fattibilità e di un bilancio previsionale. Informazioni fallaci o inadeguate ed il mancato rispetto degli standard nazionali o della regolamentazione tecnica richiesta per tali documenti prevedono conseguenze legali.

Nella fase esecutiva del progetto, la mancata presentazione di rapporti adeguati e di informazioni accurate in relazione allo stato di avanzamento del progetto sono soggette ad una multa compresa tra VND 2 milioni (pari a USD 90) a VND 10 milioni (pari a USD 448). Ogni deliberato tentativo di omettere, distruggere o falsificare dati relativi al progetto o la loro inesistenza possono portare al pagamento di una sanzione che può andare da VND 2 milioni a VND 10 milioni.

Nel caso di uso improprio di capitale pubblico è prevista  una sanzione tra dieci milioni di VND e VND 20 milioni (pari a USD 897) con immediato ritiro di tale capitale. Quando un determinato progetto finanziato con fondi pubblici prevede la costruzione di un edificio, qualsiasi uso improprio o manomissione del capitale sarà sanzionato in conformità con le norme in materia di diritto urbanistico e dell’edilizia.

La prima sezione del decreto esplica inoltre ammende relative all’utilizzo incorretto degli Aiuti Pubblici allo Sviluppo” (APS) in una qualsiasi delle fasi della pianificazione, esecuzione e supervisione del progetto. Tale illecito, classificato come comportamento in conflitto con l’autorizzazione governativa preventiva per l’investimento, viene punito con una sanzione fino a VND 30 milioni (pari a USD 1.345).

Violazione delle procedure di registrazione di un investimento

Sanzioni comprese tra VND 5 milioni (USD 224) e VND 80milioni (USD 3598) sono applicate in caso di mancato rispetto di una qualsiasi delle fasi previste nelle procedure di investimento, compreso l’ottenimento di un certificato di investimento, della registrazione dell’investimento, della pianificazione, dell’esecuzione e della supervisione di un qualsiasi progetto in Vietnam. In particolare, gli investitori devono tenere conto delle procedure di investimento, precisate della legge sugli investimenti, visto che il mancato rispetto di tali prassi o l’inizio di un progetto di investimento nei primi dodici mesi successivi all’autorizzata registrazione può portare ad una sanzione di minimo VND 40 milioni (USD 1749) e di massimo VDN60 milioni (USD 2692). Per investimenti all’estero, in caso di errata registrazione, di mancata comunicazione di informazioni veritiere o dei progressi relativi all’investimento, è prevista una sanzione che oscilla tra VND 50 milioni (USD 2243) a VND 60 milioni (USD 2696). Per gli investitori stranieri sono previsti incentivi fiscali. Comunque, il mancato rispetto delle condizioni richieste per l’ottenimento degli incentivi, una volta che questi sono stati erogati, genera una sanzione tra VND 10 milioni e  VND 20 milioni.

Turbative d’asta

Per gli investimenti che prevedono un’asta, il Decreto 50 elenca una serie di sanzioni relative a singole violazioni per ciascuna fase del processo di investimento, inclusa la pianificazione, la selezione degli investitori/appaltatori, la manifestazione di interesse, la preparazione dei documenti, l’organizzazione dell’asta, la negoziazione dei contratti e le fasi post-asta.

Ancora prima della gara d’appalto, il non rispetto dei requisiti tecnici e procedurali relativi al progetto può portare ad una sanzione tra i  VND 10 milioni  e VND 30  milioni. Una sanzione tra VND 5 milioni e 15 milioni  potrebbe essere imposta nel caso in cui specifici documenti, come la manifestazione di interesse, i documenti di prequalifica e i documenti di asta, non siano prodotti, valutati e approvati. Una sanzione più consistente tra VND 15 milionie VND 30 milionisarà richiesta nel caso in cui tali documenti siano contrari ad una qualsiasi legge o standard di valutazione, violino la legge sulla competizione o non seguano i piani concordati per la selezione dell’appaltatore/investitore.

Nell’organizzazione della gara d’appalto, la mancanza di trasparenza nella verifica, nella valutazione e nella notifica ai partecipanti può portare ad una contravvenzione compresa tra VND 30 milioni eVND 40 milioni.

L’insufficiente comunicazione ed il fallimento nel fornire ai partecipanti alla gara d’appalto informazioni adeguate sono sanzionate con prelievi traVND 1 milione e VND 10 milioni. Per altre violazioni amministrative relative alle gare d’appalto gli investitori possono andare incontro ad ammende tra VND 5 milioni e VND 15 milioni.

Related Link IconPer saperne di più: Il Vietnam ridisegna la legislazione doganale e tributaria per potenziare la competitività

Violazioni nella gestione aziendale

Questa sezione evidenzia le sanzioni relative all’errata registrazione, alla conduzione delle operazioni ed alla cessazione di un’attività. Per costituire una società è necessario ottenere il certificato di registrazione e tutti i ritardi nelle le modifiche delle richieste sono punibili in conformità con il Decreto 50. A seconda del ritardo nella richiesta o nella modifica della stessa, sono previste diverse contravvenzioni comprese traVND 1 milione e VND 15 milioni. La mancata pubblicità della costituzione societaria presso il Portale Nazionale per la Registrazione delle Imprese (National Enterprise Registration Portal) genera in capo alla società inadempiente una sanzione compresa tra VND 1 milionee VND 2 milioni; invece, la mancata notifica delle notizie societarie, dei piani di business e di investimento e delle relazioni sulle performance possono portare a sanzioni tra VND 10 milionie VND 15 milioni.

Nell’ambito della conduzione delle operazioni societarie,  se non si rispettano e non si soddisfano completamente i requisiti relativi al tipo di attività, al numero di membri oalla valutazione del valore degli asset, sono previste delle sanzioni da VND 2 milioni  a VND 30 milioni. Altre sanzioni relative ad una rendicontazione non corretta, reperibili negli articoli 30-32 del decreto, sono di ammontare massimo pari a VND 5 milioni. Una sanzione massima di VND 10 milioniè prevista per violazioni relative all’esercizio dell’impresa, all’organizzazione del business, alla designazione di un direttore e di un quadro di comando. In sede di scioglimento di una società o di chiusura di un ramo aziendale, in caso di non adeguata registrazione e comunicazione presso le autorità locali ed il fisco, si può incorrere in una sanzione VND 10 milioni come specificato dagli articoli 37-38.

Il Decreto prevede anche sanzioni specifiche per ciascuna tipologia di business. In particolare, le irregolarità operate dalle imprese sociali, ed in particolare in caso di non adempimento della propria missione, sono punite con sanzioni come prescritto dall’articolo 40. Per le famiglie di business in caso di violazioni relative alle procedure per la costituzione,alla conduzione  delle operazioni o alla cessazione societaria,  possono essere imposte sanzioni fino a VND 7 milioni (pari a circa USD 314).


Chi
Siamo

Asia Briefing Ltd. è una controllata di Dezan Shira & Associates. Dezan Shira & Associates è una società di consulenza specializzata nell’assistenza agli investimenti diretti esteri per le società che intendono stabilire, mantenere e far crescere le loro operazioni in Asia. I nostri servizi includono consulenza legale e strategica all’investimento, costituzione e registrazioni societarie, tenuta contabile con redazione di bilanci periodici ed annuali, consulenza fiscale e finanziaria, due diligence, revisione contabile, gestione tesoreria, libri paga e personale, transfer pricing, consulenza IT, sistemi gestionali, deposito marchi e servizio visti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com o a visitare il nostro sito: www.dezshira.com.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e del business in Asia, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

Import & Export in Vietnam: settori chiave e accordi di libero scambio
In questo numero di Vietnam Briefing, esaminiamo gli aspetti chiave dell’import e dell’export del Paese, focalizzato sul tessile, sulla telefonia e sulla componentistica delle automobili. Inoltre, analizziamo le opportunità per il Vietnam alla luce della sua inclusione in blocchi commerciali regionali multilaterali, prima di esaminare l’Accordo di Libero Scambio tra l’Unione Europea e il Vietnam nel dettaglio. Infine, diamo una panoramica dei requisiti per la creazione di una società commerciale in Vietnam.

VB_2015_Navigating_the_Vietnam_Supply_Chain_Image

Come sfruttare la Supply Chain del Vietnam  In questo numero di Vietnam Briefing, discutiamo dei vantaggi del mercato di questo Paese rispetto ad altri nella regione ed evidenziamo dove e come realizzare investimenti di successo. Esaminiamo i programmi di riduzione tariffaria previsti dal NAFTA e dal la TPP, avanziamo considerazioni per quanto riguarda le norme sull’origine e mostriamo i vantaggi ad investire nelle zone economiche del Vietnam. Infine, forniamo un’opinione esperta sulla costituzione di società a capitale interamente straniero in Vietnam.

Revisione contabile e compliance in Vietnam“Revisione
In questo numero di Vietnam Briefing, mostriamo le più recenti modifiche alle procedure di revisione e forniamo indicazioni su come garantire che le attività di compliance siano completate in modo efficiente ed efficace. Ci soffermeremo in particolare: all’avvicinamento dei VAS vietnamiti agli IFRS, all’emergere del pagamento elettronico delle imposte (e-filing), e alle procedure di audit e compliance per le imprese di proprietà straniera e per gli uffici di rappresentanza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Dezan Shira & Associates

Meet the firm behind our content. Dezan Shira & Associates have been servicing foreign investors in China, India and the ASEAN region since 1992. Click here to visit their professional services website and discover how they can help your business succeed in Asia.

News via PR Newswire

Never Miss an Update

Subscribe to gain even better insights into doing business in Vietnam. Subscribing also lets you to take full advantage of all our website features including customizable searches, favorite, wish list and gift functions and access to otherwise restricted content.

Scroll to top