Vietnam: aumento dei salari del 7,3 per cento nel 2017

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

Vietnam Minimum Wage 2017

I salari minimi in Vietnam continuano ad incrementare. Da gennaio, la retribuzione minima dovrà essere compresa tra i VND 2,58 milioni (USD 113) e i VND 3,75 milioni (USD 165). Questo aumento annuale del 7,3 per cento è il più basso dal 1997 e si presenta come il risultato di un compromesso tra l’aumento del 5 per cento proposto dai datori di lavoro e quello dei dipendenti, che chiedevano un aumento dell’11 per cento. La decisione sembra anche una risposta alla competizione con altri grandi centri produttivi nella regione del Sud-est asiatico e quindi principalmente un tentativo di continuare a catalizzare l’interesse di imprese e investimenti stranieri.

Minimum Wage Vietnam 2017

 Professional Service_CB icons_2015 SERVIZI CORRELATI: Servizio di costituzione societaria di Dezan Shira & Associates 
Come funziona il Consiglio Nazionale degli Stipendi vietnamita

Nel 2016, per il quarto anno consecutivo, il Vietnam si è allontanato dal suo precedente modello, che fissava salari minimi a livello statale. Invece di stipendi imposti dal governo, politica implementata per l’ultima volta nel 2012, la responsabilità è stata ora affidata al “Consiglio Nazionale degli Stipendi”, che include rappresentanti di datori di lavoro, sindacati e del governo. Agendo come organo consultivo del governo, il Consiglio conferisce ai sindacati e al settore privato un maggiore controllo sul processo, e mostra i progressi del Vietnam verso il libero mercato. Pertanto, la negoziazione dello stipendio minimo ogni anno prende in considerazione il sostentamento dei lavoratori, l’analisi dell’attuale sviluppo economico e sociale e i salari reali sul mercato.

Tali progressi migliorano il clima imprenditoriale e degli investimenti in Vietnam e rafforzano l’interesse degli investitori stranieri. Tuttavia, poiché in Vietnam manca una normativa formale sui salari minimi che protegga il benessere dei lavoratori, l’efficacia e la correttezza di questa pratica sono ancora da verificare.

Aumento degli stipendi: quali prospettive?

L’aumento negli stipendi del 2017 è nettamente inferiore alla percentuale media registrata nell’ultimo decennio (15 per cento). Un aumento del 7 per cento riflette in parte il tasso d’inflazione, che è stato minore dell’ultimo anno. Il dibattito resta tuttavia acceso, poiché presumibilmente questo aumento può coprire solo il 90 per cento del costo della vita minimo in Vietnam.

Nonostante ciò, la crescita limitata di quest’anno pone il Vietnam in una posizione competitiva rispetto ai suoi pari più sviluppati nella regione ASEAN. Se paragonato al tasso mensile di Singapore (USD 706,50) o dell’Indonesia (USD 199,80), quello vietnamita rimane inferiore. Tuttavia, considerando la forte dipendenza del Vietnam dai settori ad elevata intensità di lavoro, quali il tessile, sarebbe più opportuno fare un paragone con i concorrenti in tali settori. Per esempio, la Cambogia, che richiama sempre più l’attenzione del settore tessile, ha stabilito il suo tasso mensile a USD 140. In questo modo, nonostante sia nella fascia inferiore dello spettro nella regione, il vantaggio competitivo del Vietnam garantito dal salario minimo più basso potrebbe essere solo temporaneo.

Related Link Icon-VB LETTURE CORRELATE: Il Vietnam ridisegna la legislazione doganale e tributaria per potenziare la competitività 
Il futuro della competitività vietnamita

Nel lungo termine, è improbabile che il Vietnam sarà in grado di utilizzare il costo del lavoro come strumento per la competitività. Tuttavia, alla luce della prossima ratifica dell’accordo di libero scambio tra il Vietnam e l’Unione Europea (EVFTA – European Union-Vietnam Free Trade Agreement) prevista alla fine di quest’anno, il Paese si trova davanti a delle prospettive favorevoli per integrare il suo salario minimo e accelerare la crescita del settore manifatturiero. Nel breve termine, è probabile che i partner del EVFTA scelgano di investire basandosi sul costo del lavoro, consolidando così la posizione del Vietnam come un crescente centro per la manifattura e una potenza economica.

Nonostante ciò, nei prossimi anni un livello inferiore degli stipendi potrebbe diventare insostenibile a causa del ruolo sempre più rilevante dei sindacati nella legislazione sul salario minimo e delle aspettative crescenti dei lavoratori nel Paese. Inoltre, questi accordi di libero scambio impongono al Vietnam di prestare più attenzione al benessere dei suoi lavoratori e agli ambienti lavorativi, elementi a cui l’Unione Europea attribuisce grande valore. Il sempre maggiore coinvolgimento del Vietnam nel commercio globale, come risulta dalla sua partecipazione nel EVFTA, indica la necessità di bilanciare la creazione di un ambiente favorevole agli investimenti e assicurarsi il benessere della popolazione.

L’aumento modesto nel salario minimo garantirà al Vietnam un vantaggio significativo per continuare ad attrarre investimenti esteri. Tuttavia, per sfruttare queste opportunità, gli investitori dovranno seguire attentamente i cambiamenti legislativi, comprenderne le conseguenze e organizzarsi in base ai possibili effetti. I nostri consulenti a Dezan Shira, grazie all’esperienza e la conoscenza delle normative e degli investimenti in Vietnam, possono aiutarvi nelle vostre decisioni strategiche. Per maggiori informazioni e assistenza, non esitate a contattarci a vietnam@dezshira.com o visitate il nostro sito.


Chi
Siamo

Asia Briefing Ltd. è una controllata di Dezan Shira & Associates. Dezan Shira & Associates è una società di consulenza specializzata nell’assistenza agli investimenti diretti esteri per le società che intendono stabilire, mantenere e far crescere le loro operazioni in Asia. I nostri servizi includono consulenza legale e strategica all’investimento, costituzione e registrazioni societarie, tenuta contabile con redazione di bilanci periodici ed annuali, consulenza fiscale e finanziaria, due diligence, revisione contabile, gestione tesoreria, libri paga e personale, transfer pricing, consulenza IT, sistemi gestionali, deposito marchi e servizio visti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci al seguente indirizzo: italiandesk@dezshira.com o a visitare il nostro sito: www.dezshira.com.

Per rimanere aggiornati sugli ultimi trend degli investimenti e del business in Asia, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere notizie, commenti, guide e risorse multimediali.

 

CB 2015 1 issue cover 90x126

Rimpatriare gli utili dal Vietnam
La rimessa degli utili dal Vietnam può rivelarsi un processo complesso e laborioso anche per gli investitori più esperti. In questo numero di Vietnam Briefing, presentiamo i regolamenti esistenti in materia di trasferimenti degli utili e forniamo una guida su come rispettare le relative norme. Inoltre, introduciamo gli organi governativi competenti e forniamo consigli esperti sulla gestione delle perdite.

 

Import & Export in Vietnam: settori chiave e accordi di libero scambio
In questo numero di Vietnam Briefing, esaminiamo gli aspetti chiave dell’import e dell’export del Paese, focalizzato sul tessile, sulla telefonia e sulla componentistica delle automobili. Inoltre, analizziamo le opportunità per il Vietnam alla luce della sua inclusione in blocchi commerciali regionali multilaterali, prima di esaminare l’Accordo di Libero Scambio tra l’Unione Europea e il Vietnam nel dettaglio. Infine, diamo una panoramica dei requisiti per la creazione di una società commerciale in Vietnam.

 

Revisione fiscale e compliance in VietnamRevisione contabile e fiscale in Vietnam
In questo numero di Vietnam Briefing, mostriamo le più recenti modifiche alle procedure di revisione e forniamo indicazioni su come garantire che le attività di compliance siano completate in modo efficiente ed efficace. Ci soffermeremo in particolare: all’avvicinamento dei VAS vietnamiti agli IFRS, all’emergere del pagamento elettronico delle imposte (e-filing), e alle procedure di audit e compliance per le imprese di proprietà straniera e per gli uffici di rappresentanza.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to top